SQUADRA 49/LADDER 49
(U.S.A. 2004)
di Jay Russel
Joaquin Phoenix
John Travolta
Jacinda Barrett
Robert Patrick
Morris Chestnut
Billy Burke
Jack Morrison
Capitano Mike Kennedy
Linda Morrison
Lenny Richter
Tommy Drake
Dennis Gauquin

Costruito sulle immagini shock dell’11 Settembre, la pellicola celebrativa di Jay Russel si pone come doloroso omaggio alle vittime del terrorismo, riscattando solo in parte una retorica eccessiva e una regia piatta e inconcludente.

Il plot ruota su se stesso, costruito su continue digressioni che raccontano la storia di un uomo come tanti, che tuttavia ha scelto per vocazione il non facile mestiere di vigile del fuoco. La sceneggiatura assume i connotati di una biografia scandita da tappe tanto convenzionali quanto prevedibili, le quali scorrono in lentissima sequenza alternandosi all’azione presente, che mostra l’uomo intrappolato in un grattacielo in fiamme durante il proprio lavoro.

Protagonista il pur bravo e intenso Joaquin Phoenix, attore tra i più contesi del momento [apparso in un cameo incisivo accanto a Nicholas Cage in 8MM/Delitto A Luci Rosse di Joel Schumacher, scelto da Ridley Scott per il ruolo del perfido Commodo ne Il Gladiatore, infine attore feticcio di Shyamalan, n.d.R.]

Accanto a lui John Travolta, che si ritaglia una parte di sfondo ma comunque di grande spessore. Suo il discorso finale sul valore della squadra, redatto dallo sceneggiatore Lewis Colick con rara misura ed equilibrio, quasi a suggerire che l’uomo morto nell’esercizio delle proprie funzioni faceva solamente il suo dovere e non è un eroe, sebbene meriti più rispetto e più considerazione di altri.

Per il resto, l’apologia dei vigili del fuoco, pur alleggerita da sporadici quanto poco credibili episodi di natura goliardica, è intrisa di sentimentalismo e di una buona dose di sana retorica, come solo gli Americani sanno fare.

Si può anche perdere.

©® Annalisa/Febbraio 2005
Riproduzione Riservata