FACE/OFF
(U.S.A. 1997)
di John Woo
John Travolta
Nicolas Cage
Joan Allen
Alessandro Nivola
Gina Gershon
Dominique Swain
Nick Cassavetes
Sean Archer/Castor Troy
Castor Troy/Sean Archer
Dr. Eve Archer
Pollux Troy
Sasha Hassler
Jamie Archer
Dietrich Hassler

Un sadico terrorista, Castor Troy (Nicolas Cage) uccide il figlio di Sean Archer, stimato e determinato agente del FBI (John Travolta). Da quel momento si scatena una guerra privata tra i due protagonisti, che culmina in un pericoloso scambio d’identità realizzato attraverso un trapianto chirurgico al limite del fantascientifico.

Puntare tutto sulla spettacolarità degli attacchi terroristici e sulla sorniona abilità dei due co-protagonisti spesso non basta a fare di un modesto action movie un thriller degno di questo nome.
Travolta recita secondo stereotipi che sanno di stantìo, specie quando interpreta il ruolo del suo acerrimo nemico, mentre Cage se la cava con una recitazione appena dignitosa.
I personaggi secondari sono ridotti a inutili macchiette (l’intransigente capo del FBI, il fratello schizofrenico del criminale Troy, la mogliettina innamorata di Archer, per non parlare della figlia ribelle) e l’intreccio abbastanza avvincente viene penalizzato dalle eccessive sparatorie, dai troppo esasperati e rocamboleschi inseguimenti.
Tutto sa di déjà vu e l’approfondimento psicologico dei due protagonisti, che avrebbe potuto costituire il perno del film, è tratteggiato solo superficialmente.


L’eterna lotta tra bene e male, che si concretizza nello scontro tra due opposte e fin troppo antitetiche personalità, non è sufficiente a riscattare una regia piatta e ripetitiva.
Il trapianto chirurgico delle facce dei due antagonisti è poi al limite dell’assurdo! Semplicemente sostituendo la parte superficiale del volto l’intervento riesce alla perfezione, dentatura compresa!


Ci si meraviglia ancora una volta della sostanziale ingenuità di un certo cinema americano, dove il regista (di Hong Kong) si illude di creare un capolavoro facendo leva su ridicole e assurde trovate e puntando tutto sugli effetti speciali e sul lavoro degli stuntmen.
Il protagonismo di Travolta/Cage è portato alle estreme conseguenze, colpi di sonno inclusi.

©® Annalisa/Ottobre 2002
Riproduzione Riservata